Strategie operative

L’organizzazione del nostro settore giovanile riveste vitale importanza nella vita di una società.

Le professionalità e le doti umane di coloro che operano all’interno della nostra struttura sono di fondamentale importanza. Tutto deve essere finalizzato alla formazione e allo sviluppo completo dell’atleta/calciatore.

ASD Paideia determina gli obiettivi generali, secondo i valori condivisi dalle risorse interne e condivide il progetto con i responsabili e con i professionisti dei vari settori.

Le attività si esplicano con una ricerca settimanale dei mezzi di lavoro valutati con responsabilità e con un costante confronto con la famiglia al fine di migliorare il rapporto genitore, società e atleta.

Inoltre, una programmazione didattica dovrà evidenziare una classificazione degli obiettivi, per le diverse fasce di età e i mezzi più idonei per il loro sviluppo.

ASD Paideia segue un programma organizzativo gestionale con le linee guida tracciate dal responsabile dell’area tecnica. La struttura operativa fonda sull’apporto professionale del responsabile del settore giovanile e di un coordinatore tecnico che saranno affiancati da un coordinatore dei preparatori atletici, un coordinatore dei portieri e un maestro di tecnica/coordinativo.

Intendiamo perseguire gli obiettivi specifici e generali in base alle diverse fasce di età, grazie a un progetto innovativo dedicato alla formazione, alla progressione, alla valutazione, al lavoro fisico, coordinativo e di “mentalità” che mira a “costruire l’allievo/atleta”, sia dal punto di vista individuale che all’interno di un collettivo funzionale.

L’OBIETTIVO GUIDATO

La finalità è quella di migliorare la qualità generale di tutte le attitudini naturali del giovane atleta.

La forma, i metodi, gli obiettivi, la mentalità e le linee guida dovranno essere elementi predominanti allo scopo di ottenere un’identità che si differenzia dalle altre in professionalità, competenza e comportamento.

L’attuazione di altre metodologie funzionali deve aiutarci a comprendere e sviluppare percorsi personalizzando il modo per arrivare al traguardo.

Principi & Metodi

Le risorse determinanti del “Mondo-Sport Paideia” sono i responsabili di settore, gli allenatori-istruttori, i preparatori atletici, la nuova figura del life-coach, lo psicologo, il medico e il nutrizionista sportivo. Le loro professionalità costituiscono un valore aggiunto all’interno di un progetto mirato ai giovani atleti.

Accrescimento informativo sugli atleti attraverso test, schede tecniche personalizzate contenenti le qualità tecniche fisiche e psicologiche, al fine di incrementare o colmare eventuali carenze. 

La creatività dell’educatore è poi il tratto distintivo all’interno di un programma prestabilito e progressivo.

Fondamentale per l’istruttore sono i momenti didattici durante le fasi di spiegazione, dimostrazione, osservazione e correzione.

Gli atleti devono essere la risorsa principale, quella su cui fondare le attenzioni generali di formazione tecnica, fisico – atletica, morale – psicologica.

Non ci può essere atleta senza basi tecniche, senza principi, senza creatività.